Perché solo un Toro riesce a correre sullo Spigolino!

Autore: Monica Malagoli

I due percorsi della MdT 2017

Anche l’edizione 2017 della MdT prevede una GARA COMPETITIVA ed una GARA NON-COMPETITIVA.

La novita’ del 2017 e’ che la  GARA COMPETITIVA prevede 2 percorsi invece di 1:

  • percorso “lungo” di 21 km circa di lunghezza per un dislivello positivo di circa 1100 mt.
  • percorso “corto” di 13 km circa di lunghezza per un dislivello positivo di 700 mt.

La GARA COMPETITIVA è valevole come prova del CIRCUITO TRAIL UISP REGIONALE (regolamento sul sito www.uisp.it/emiliaromagna).

La gara NON-COMPETITIVA prevede un solo percorso di 13 km di lunghezza per un dislivello positivo di 700 mt, il cui tracciato coincide con la gara corta Competitiva.

Meteo e Percorsi

PERCORSO_B 2016Perc_B_Clem_2

A un giorno dalla chiusura delle iscrizioni online ci sembra giusto fare un accenno all’argomento “meteo e percorso” (due fattori inevitabilmente collegati fra loro).
Facendo i dovuti SCONGIURI per quanto riguarda le previsioni meteo, che comunque fortunatamente accennano a un week end bello e caldo, vorremmo presentare l’EVENTUALE inedito percorso di riserva molto tecnico e vario, che recentemente abbiamo provato, della lunghezza di 12.5 km, con 700 m di dislivello +, che si sviluppa nella parte bassa (nord+est) rispetto al Rifugio Capanno Tassoni, e che attraversa borghi e luoghi incantevoli, storici e molto caratteristici, primo fra tutti la Via Romea.
Gli ultimi 4 km si svolgono sul sentiero 445 (quello della partenza del percorso originale, in senso contrario), con una variante però in salita molto tecnica e faticosa a 2 km dal traguardo.
Sperando davvero quest’anno di NON doverlo affrontare, ecco comunque planimetria e altimetria.
Per quanto riguarda invece il percorso ORIGINALE nessuna novità, sarà il solito che ormai tutti conoscete, che affronterà la salita al Monte Spigolino percorrendo poi il crinale fino alla discesa dell’Acqua Marcia.

In questi giorni vi terremo costantemente informati.

© 2020 Marcia dei Tori

Tema di Anders NorenSu ↑